Aggiornamenti sul mercato dei piani 24 gennaio 2022

Andamento del mercato dei piani La settimana scorsa il mercato dei piani non ha evidenziato grosse oscillazioni nei prezzi. Per i coils laminati a caldo la pressione di offerte dall’import a prezzi molto competitivi ha alimentato un clima di incertezza. Gli operatori continuano ad avere un atteggiamento molto prudente rispetto alle opportunità di acquisto dall’estero. Ciò dipende anche dalla mancanza di chiarezza sull’esito della revisione delle misure di salvaguardia che avrà effetto a partire dal 01/07/2022. Conseguentemente, anche l’operatività del primo e del secondo trimestre sono e resteranno condizionati dal

Aggiornamenti sul mercato dei piani 17 gennaio 2022

Andamento del mercato dei piani Le negoziazioni nel mercato dei piani si sono risvegliate dopo il periodo dei fermi produttivi per le festività natalizie. Secondo le prime impressioni degli operatori, i coils a caldo risentono ancora di uno stato di incertezza sull’andamento dei prezzi dovuto alla pressione di offerte dall’import a condizioni molto concorrenziali. Ciò nonostante l’atteggiamento dei buyers è molto cauto alla luce della revisione del sistema di quote di salvaguardia da parte della Commissione europea avviata a partire dal 10 gennaio i cui esiti sono molto incerti. Tra

Aggiornamenti sul mercato dei piani 10 gennaio 2022

Andamento del mercato dei piani Il mercato europeo dei piani è rimasto in sordina nel corso delle festività natalizie. Gli operatori sono però ansiosi di capire come partirà il primo trimestre del 2022 in relazione all’andamento dei prezzi ed alla disponibilità di materiale. Secondo alcune fonti la domanda automobilistica potrebbe riprendere in modo deciso nel Q1 e questo potrebbe innescare nuove tensioni sui prezzi. Altre fonti nutrono dubbi su una rapida ripresa dal settore automobilistico già dal primo trimestre. Va poi considerato che i contratti annuali dell’automotive non sono stati

Aggiornamenti sul mercato dei piani 13 dicembre 2021

In CBAM / CBAM / CBAM / CBAM / Cina / Cina
Andamento del mercato dei piani Il mercato dei piani è risultato tranquillo con scambi modesti in vista dell’imminente fine dell’anno. Le acciaierie ritengono che il sentiment degli operatori si rafforzerà dopo le festività ridando tono alle trattative. Queste aspettative sono alimentate anche dalle opportunità di export negli Stati Uniti a partire da gennaio 2022.  Ci potrebbe essere infatti una minore disponibilità di materiale in Europa con possibili rialzi dei prezzi interni. Inoltre, sempre le acciaierie, con il prossimo anno dovranno riuscire a trasferire i maggiori costi energetici e logistici lungo

Aggiornamenti sul mercato dei piani 6 dicembre 2021

In Sangoi / Steel Up
Andamento del mercato dei piani Si è diffuso un certo ottimismo nel settore dei piani in relazione alla possibilità che la carenza dei semiconduttori possa attenuarsi entro il secondo trimestre del 2022. Se queste previsioni si dimostrassero fondate ci sarebbe una ripresa della domanda dal settore automotive capace di dare slancio al consumo dei piani con possibili riflessi anche sui prezzi. È ormai noto infatti che il minor assorbimento del consumo di acciaio da parte del settore automotive ha generato una maggiore disponibilità di materiale lungo la filiera. Tutto ciò

Aggiornamenti sul mercato dei piani 29 novembre 2021

In Acciaio
TAGS
/ / / / / / /
Andamento del mercato dei piani Il mercato europeo dei piani è rimasto sotto pressione a causa del basso assorbimento di materiale del settore automobilistico che non ha favorito la riduzione degli stock di magazzino lungo la filiera. Viene comunque segnalato un previsto allentamento dei problemi di offerta dei semiconduttori dal secondo trimestre del prossimo anno e ciò potrebbe riportare i ritmi di produzione del settore auto alla normalità. Nel frattempo i produttori europei stanno faticando ad acquisire ordini sufficienti a saturare le loro capacità produttive per il primo trimestre. Le

Aggiornamenti sulle prospettive del mercato dei piani 22 novembre 2021

In Notizie
Andamento del mercato dei piani Il mercato europeo dei coils ha mostrato segnali di stabilità nel corso della scorsa settimana. Le variazioni dei prezzi sono state lievi ed in alcuni momenti divergenti tra Nord e Sud Europa. La conclusione delle trattative sui contratti automobilistici è ancora in una situazione di stallo e tenuto conto dei maggiori costi energetici che le acciaierie dovranno considerare nella fissazione dei prezzi di vendita si sta rafforzando il sentiment rialzista. E’ sempre più diffusa la convinzione che il deficit della domanda automobilistica sia destinato a

Quali sono le prospettive del settore dei piani? Alcune schiarite su un orizzonte che rimane incerto.

In Senza categoria
Sono parole di speranza quelle che arrivano da Alessandro Sciamarelli, direttore delle analisi di mercato di Eurofer: nel corso di una recente conferenza sulle prospettive del settore siderurgico Sciamarelli ha infatti affermato che il peggio della recessione economica sembra essere passato. La ripresa dell’edilizia traina il consumo dell’acciaio, che Eurofer prevede in aumento dell’11,2% per il 2021 e comunque in trend positivo anche per il 2022. Si attende anche la ripartenza dell’industria automobilistica, che al momento risulta in stand-by per la mancanza di chip, ma che dovrebbe registrare un +15,3%

Il mercato europeo alla vigilia delle decisioni sulle misure di salvaguardia: a che punto siamo?

In Sangoi / Sangoi / Sangoi / Sangoi / Sangoi / Sangoi / Sangoi / Sangoi / Sangoi
TAGS
/ /
I prezzi dei coils in Europa saliranno o scenderanno nel prossimo futuro? La risposta a questa domanda sembra essere diversa a seconda delle aree geografiche: se nel Nord Europa le restrizioni all’import e la forte richiesta fanno attendere un rafforzamento dei prezzi, nel Sud del continente l’attenzione è tutta per il materiale che attende nei porti il 1° ottobre, data che “libererà” le quote di import del quarto trimestre 2021 senza il dazio del 25%. Tuttavia difficilmente si assisterà a un calo dei prezzi dei coils a breve termine, anche

Proroga delle misure di salvaguardia dell’acciaio: accoglienza del mercato e primi effetti

In Senza categoria
La Commissione Europea si è pronunciata, come atteso, sulle misure di salvaguardia dell’acciaio, ma la sua decisione non sembra aver riaperto la strada verso la stabilità per il mercato dei piani europeo. Al W.T.O. è stato infatti annunciato che le misure di salvaguardia verranno prorogate per altri tre anni dal prossimo 30 giugno: questo significa che le quote di import per le aree extra-UE resteranno prefissate, in un momento in cui la disponibilità sul mercato europeo è ristretta. La prima conseguenza di questo annuncio è stato un nuovo aumento dei